LOCANDIERA di GOLDONI CARLO VESCOVO P. (CUR.)

LOCANDIERA di GOLDONI CARLO VESCOVO P. (CUR.)

LOCANDIERA di GOLDONI CARLO VESCOVO P. (CUR.)

8,50 €
Disponibile
Quantità



Ean 9788807904042
TitoloLOCANDIERA
AutoreGOLDONI CARLO VESCOVO P. (CUR.)
EditoreFELTRINELLI
CollanaUNIVERSALE ECONOMICA. I CLASSICI
Data pubblicazione20/10/2021
Andata in scena per la prima volta nel 1753, La locandiera è sicuramente uno dei capolavori di Carlo Goldoni, fra le sue commedie più tradotte e rappresentate da allora a oggi. Mirandolina deve servire e tenere a bada le lusinghe dei clienti della sua locanda: un nobile spiantato, il tronfio marchese di Forlimpopoli, e un arricchito, il conte di Albafiorita, che ha comprato da poco il suo titolo e fa della disponibilità del denaro il suo carattere. A questi si aggiunge - provvisto di titolo e di mezzi - il cavaliere di Ripafratta, che odia invece le donne, ma anche, significativamente, il teatro. Proprio lui diventerà, con un ribaltamento della prospettiva, la vittima della finzione amorosa di Mirandolina. Una vendetta decretata a nome delle donne disprezzate, ma complicata da presenze dissonanti: quelle di due commedianti che, giunte alla locanda in abiti di scena, si spacciano per nobildonne. Alla vittoria della locandiera e alla rovinosa disillusione del Cavaliere segue quindi - oltre il piano di Mirandolina e, dichiara Goldoni, della trama da lui stesso inizialmente immaginata - un finale aperto e non privo di ombre, che rende più complesso e fecondamente ambiguo quello che sembra presentarsi come un 'lieto fine' di commedia.