JOHANNES BRAHMS - AUTOBIOGRAFIA DELL'ARTISTA DA GIOVANE di DE MARTINI PIERO

JOHANNES BRAHMS - AUTOBIOGRAFIA DELL\'ARTISTA DA GIOVANE di DE MARTINI PIERO

JOHANNES BRAHMS - AUTOBIOGRAFIA DELL'ARTISTA DA GIOVANE di DE MARTINI PIERO

23,00 €
Disponibile
Quantità



Ean 9788842828167
TitoloJOHANNES BRAHMS - AUTOBIOGRAFIA DELL'ARTISTA DA GIOVANE
AutoreDE MARTINI PIERO
EditoreIL SAGGIATORE
CollanaLA CULTURA
Data pubblicazione20/01/2021
Vienna, 1871. Al terzo piano di un appartamento al numero 4 di Karlsgasse, un «vagabondo senza indirizzo» ha trovato casa e concluso così, dopo i pellegrinaggi degli anni di formazione e dei primi successi, la sua giovinezza raminga. L'uomo si chiama Johannes Brahms e dieci anni dopo quel rigido giorno di dicembre decide di ripercorrere la sua vita, sottraendo i frammenti di una storia lontana e unica dalla nebbia della memoria. L'urgenza di raccontare porta alla luce un'infanzia trascorsa in una fatiscente dimora di Amburgo, cullata da una serena povertà e dall'amore dei genitori, ma anche schiacciata tra le aspirazioni paterne tradite e la terrificante mediocrità dei concittadini benpensanti un micromondo complesso, abitato da un bambino pallido, destinato a diventare uno dei compositori più liberi e all'avanguardia del Romanticismo. In questa autobiografia impossibile, Piero De Martini dà voce alla giovane esistenza di un musicista eternamente in bilico tra classicismo e passione, tra struttura e sentimento. L'amore verso la letteratura le idee migliori giunte con il lucido da scarpe in mano la scoperta del sublime dopo aver toccato le vette e gli abissi dell'anima di Beethoven le forti amicizie l'impegno assoluto verso Robert Schumann, l'uomo che lo avrebbe perennemente legato a sé in una vertigine di venerazione e inquietudine il Deutches Requiem, che cresce lentamente dentro il proprio autore «come succede con tutto ciò che è importante e vitale per noi stessi»: tutto nel giovane Brahms è permeato di musica. Quella di De Martini è un'opera immaginaria, rispettosa ed evocativa, capace di offrire al lettore un nuovo modo per avvicinarsi alla musica di Brahms: un racconto che, bilanciando realtà e fantasia, riesce a restituire l'inesprimibilità del genio, le note nervose e perfette, le percezioni violente di un nomade che trova infine il suo posto nel mondo.