TEATRO VI - LE CELEBRITA' SU TUTTE LE VETTE E' PACE PIAZZA DEGLI EROI DRAMOLETTI di BERNHARD THOMAS

9788806221683

TEATRO VI - LE CELEBRITA' SU TUTTE LE VETTE E' PACE PIAZZA DEGLI EROI DRAMOLETTI di BERNHARD THOMAS

23,00 €
Disponibile
Quantità



Ean 9788806221683
TitoloTEATRO VI - LE CELEBRITA' SU TUTTE LE VETTE E' PACE PIAZZA DEGLI EROI DRAMOLETTI
AutoreBERNHARD THOMAS
EditoreEINAUDI
CollanaCOLLEZIONE UBULIBRI
Data pubblicazione06/07/2021
Ubulibri fece uscire, tra il 1982 e il 1999, cinque volumi del Teatro di Bernhard annunciandone un sesto conclusivo, che in realtà non fu mai pubblicato. Dopo aver ripreso i cinque volumi Ubulibri, ora Einaudi completa la serie realizzando finalmente questo fantomatico sesto volume. Contiene i tre testi lunghi non compresi nei volumi precedenti, più tutti i testi brevi denominati da Bernhard «dramoletti». Inediti in traduzione italiana sono 'Le celebrità' (1976), 'Su tutte le vette è pace' (1981) e i tre dramoletti scritti in dialetto bavarese: 'Match', 'Un morto', 'Funzione di maggio' (1981). Questi tre dramoletti dialettali sono tradotti da Umberto Gandini. Tutti gli altri testi sono tradotti da Alice Gardoncini. Ora che tutto il Teatro di Bernhard è disponibile anche in Italia, si potrà comprendere meglio la grandezza di questo scrittore, che con ironia e spirito di provocazione ha saputo innovare le abitudini teatrali più radicate. E magari si potrà aprire una nuova stagione di messe in scena. D'altronde l'Italia ha avuto un ruolo significativo nella storia teatrale di Bernhard, visto che due dramoletti - 'Claus Peymann compra un paio di pantaloni e viene a mangiare con me' 'Claus Peymann e Hermann Beil sulla Sulzwiese' - sono stati messi in scena per la prima volta proprio in Italia da Carlo Cecchi un anno dopo la morte di Bernhard, nel 1990, e più volte ripresi. La più recente rappresentazione italiana di un testo di Bernhard è invece 'Piazza degli eroi' mandata in onda da Rai 5 nel 2021 da un Teatro Mercadante privo di pubblico per il lockdown: protagonista Renato Carpentieri, regia di Roberto Andò.