PAZZA COSA SAREBBE LA POESIA - ALESSANDRO TASSONI LETTORE DEL TRECENTO FRA BAROCCO ED ETA' di LAZZARINI ANDREA

9788857016757

PAZZA COSA SAREBBE LA POESIA - ALESSANDRO TASSONI LETTORE DEL TRECENTO FRA BAROCCO ED ETA' di LAZZARINI ANDREA

30,00 €
Disponibile
Quantità



Ean 9788857016757
TitoloPAZZA COSA SAREBBE LA POESIA - ALESSANDRO TASSONI LETTORE DEL TRECENTO FRA BAROCCO ED ETA'
AutoreLAZZARINI ANDREA
EditoreFRANCO COSIMO PANINI
CollanaMODENA ARTE E STORIA
Data pubblicazione02/12/2021
Il rapporto di Alessandro Tassoni con la letteratura trecentesca analizzato attraverso i suoi commenti al Decameron di Boccaccio e alle poesie di Petrarca. Con la letteratura italiana del Trecento, Alessandro Tassoni ebbe una relazione tormentata e ambigua. Questo volume cerca di analizzarla a partire dalle sue postille al Decameron e dal dissacrante commento che egli dedicò a Canzoniere e Trionfi: le Considerazioni sopra le Rime del Petrarca (1609). Delle Considerazioni è qui studiata anche la riproposizione settecentesca ad opera di Lodovico Antonio Muratori. Il volume si conclude con un saggio di edizione e commento delle Considerazioni e con l'edizione integrale delle postille tassoniane al Decameron 'rassettato' da Lionardo Salviati. Con la letteratura italiana del Trecento, Alessandro Tassoni ebbe una relazione tormentata e ambigua. Questo volume cerca di analizzarla a partire dalle sue postille al Decameron e dal dissacrante commento che egli dedicò a Canzoniere e Trionfi: le Considerazioni sopra le Rime del Petrarca (1609). Delle Considerazioni è qui studiata anche la riproposizione settecentesca ad opera di Lodovico Antonio Muratori. Il volume si conclude con un saggio di edizione e commento delle Considerazioni e con l'edizione integrale delle postille tassoniane al Decameron 'rassettato' da Lionardo Salviati.