CHIAVI PER APRIRE 99 LUOGHI SEGRETI DI ROMA di D'ORAZIO COSTANTINO

9788891836304

CHIAVI PER APRIRE 99 LUOGHI SEGRETI DI ROMA di D'ORAZIO COSTANTINO

18,90 €
Disponibile
Quantità

Ean 9788891836304
TitoloCHIAVI PER APRIRE 99 LUOGHI SEGRETI DI ROMA
AutoreD'ORAZIO COSTANTINO
EditoreMONDADORI ELECTA
CollanaILLUSTRATI
Data pubblicazione28/06/2022
'Per conoscere Roma non basta una vita.' Nessuno meglio di uno storico dell'arte romano come Costantino D'Orazio può concordare con questa affermazione. Ancora oggi, ogni settimana D'Orazio scopre un posto nuovo dove il genio di un artista ha lasciato il proprio segno. È grazie a queste continue scoperte che, quasi trent'anni fa, l'autore ha iniziato a bussare alle porte di palazzi privati, chiese chiuse, monasteri e sotterranei dove sapeva di poter trovare saloni affrescati, tele sconosciute e stanze preziose. È quindi riuscito a convincere i proprietari che valeva la pena condividere le loro meraviglie con un pubblico più ampio e, piano piano, ha cominciato a guidare piccoli gruppi in questi luoghi segreti. Nasce così il presente volume, pubblicato per la prima volta nel 2010 e ora aggiornato e rivisto. Grazie a Costantino D'Orazio possiamo scoprire come ammirare in solitaria la Creazione o il Giudizio Universale nella Cappella Sistina, come attraversare i viali dei Giardini Vaticani e toccare con mano gli scaffali dell'Archivio segreto dei papi, o ancora come scendere a otto metri di profondità per ammirare l'unico frammento rimasto della celebre Meridiana di Augusto. Questo libro racconta 99 luoghi di Roma chiusi al pubblico, tra palazzi, casini, ville, accademie, conventi, chiese, biblioteche, ospedali storici, sotterranei, mitrei e necropoli. Per ognuno, l'autore fornisce le informazioni storiche, descrive i capolavori e svela le indicazioni per poterne schiudere le porte. 'Le chiavi per aprire 99 luoghi segreti di Roma' è un prezioso strumento per chi vuole visitare la Roma meno conosciuta, per chi cerca un'esperienza privata esclusiva e per tutti coloro che a Roma pensano di aver già visto tutto.