BIGLIETTI ALLE AMICHE - CORPI SESSO DIRITTI AMBIZIONI - UN PUNTO E A CAPO NELLA NARRAZIONE DEI di DE CESARE CORINNA

9788891586995

BIGLIETTI ALLE AMICHE - CORPI SESSO DIRITTI AMBIZIONI - UN PUNTO E A CAPO NELLA NARRAZIONE DEI di DE CESARE CORINNA

18,00 €
Disponibile
Quantità

Ean 9788891586995
TitoloBIGLIETTI ALLE AMICHE - CORPI SESSO DIRITTI AMBIZIONI - UN PUNTO E A CAPO NELLA NARRAZIONE DEI
AutoreDE CESARE CORINNA
EditoreFABBRI
CollanaFABBRI. VARIA
Data pubblicazione28/06/2022
Nei mezzi di comunicazione dominanti prevale il male gaze, ovvero il punto di vista maschile chiamato a raccontare, interpretare, giudicare una società che è invece costituita da una pluralità di individui. Ma cosa accadrebbe se accogliessimo una moltitudine di sguardi? Se ci fossero più donne, gay, queer, persone transgender e non binarie tra giornalisti, conduttori, commentatori ed editorialisti? Cosa succederebbe se smettessimo di pensare che le vite degli uomini rappresentano il percorso di tutto il genere umano? È quanto ha provato a fare la newsletter thePeriod nell'arco di tre anni con articoli, saggi e pezzi che compongono un originale e unico mosaico di voci e che sono stati selezionati e raccolti in Biglietti alle amiche, e ricomposti in un viaggio che parte dai corpi - con 'Copriti che poi pensano male' di Carlotta Vagnoli e 'Specchio, servo delle mie brame' di Ilaria Gaspari -, che passa dalla sorellanza - con 'Noi, piccole Fleabag' di Anna Zinola e 'Cosa non fare se conosci una persona trans' di Eytan Ulisse Ballerini -, dai sentimenti - con 'Il benedetto flirt' di Stella Pulpo e 'Non è divertente' di Isabella Borrelli - e arriva all'emancipazione - con 'Le femministe che odiavano Melissa P.' di Melissa Panarello e 'Vediamo se mi convinci' di Lorenzo Gasparrini. Ritroviamo qui una pluralità di sguardi che allargano l'orizzonte. Frammenti di storie per riconoscersi, ritrovarsi per parlare di sesso, lavoro, ambizioni, mestruazioni. Per occupare lo spazio finalmente da un altro punto di vista, che potrebbe essere anche il tuo.